I gatti sono da sempre nostri amici e compagni di vita, allietando le nostre giornate con la loro semplice presenza. Diverse sono le razze in cui si suddividono i nostri amici felini: in base alla loro purezza, rarità e origine è possibile stabilire se essi rientrano o no nella categoria dei gatti più pregiati. Esistono, infatti, gatti il cui prezzo smisurato è giustificato dal fatto di possedere caratteristiche speciali le li rendono nettamente più importanti di altri. Grazie  a ciò e possibile individuare quali sono i gatti più belli e impossibili d’Europa e anche per questo le più ambite e conosciute.

Il primo fa tutti è il gatto del Bengala, gatto esotico estremamente affettuoso, nato da un incrocio tra il felino domestico e il gatto leopardo asiatico. La maggior parte del suo tempo la passa ad arrampicarsi e a giocare con chiunque gli mostri in un po’ di attenzione. Gatto dolce e irruente, è considerata una razza molto pregiata con un costo che si aggira intorno ai 2500 euro. Accanto al gatto del Bengala, vi è il gatto Savana o Savannah. Felino di taglia media è un incrocio tra un gatto domestico e un gattopardo africano. 

La presenza di quest’ultimo nel suo DNA contribuisce a renderlo molto agile e abile nei lunghi salti. La sua indole invece si rifà più al gatto domestico: docile e molto attaccato al proprio padrone. Il costo di questo piccolo gioiello peloso si aggira anche fino a 20 mila euro a esemplare. Molto conosciuto per il suo particolare miagolio è lo Scottish Fold. Amico leale e socievole, ama stare in compagnia sia che si tratti di suoi simili che di esseri umani, e ciò lo rende davvero perfetto per la vita domestica. Per averlo basta spendere tra i 200 e i 1000 euro.

Il British Shorthair è conosciuto come “il Bulldog del mondo dei gatti”: robusto, forte e con una notevole forza negli arti probabilmente motivo del suo epiteto. Anticamente furono i Romani a portare questa razza per la prima volta in Inghilterra, facendolo poi unire con altre specie del posto. La sua indole dominante e docile nel frattempo lo rende un buon animale domestico. Il suo costo si aggira intorno ai 400, 900 euro.

Amato e conosciutissimo per eleganza e fascino è il gatto Persiano. Forse uno dei gatti domestici più conosciuti, vanta origini antichissime e nonostante la sua grande e robusta struttura fisica, possiede un carattere dolce e affettuoso. Animale molto pacato, il gatto persiano è estremamente pigro: ama i suoi spazi e spesso sembra più un elemento di arredo che un essere vivente a causa delle sue posizioni plastiche che è solito assumere.

Gatto intelligente e affettuoso è invece la Russian Blue. Il suo miagolio dolce e delicato svela un indole docile e giocosa, cosa che lo rende davvero adatto per vivere in casa. Molto leale al padrone, è in grado di integrarsi perfettamente nel clima e nel calore familiare rendendolo uno dei gatti più amati e apprezzati. Il Maine Coon è un gatto conosciuto per essere il più antico incrocio naturale dell’America del Nord. Giocherellone, allegro e socievole, il Maine si riconosce dal suo pelo lungo che gli conferisce una stazza superiore a quella effettiva.  

D’indole docile, cosa che lo rende facilmente addestrabile, il Maine pur avendo bisogno di spazi per muoversi liberamente, può tranquillamente vivere in appartamento adeguandosi a spazi più piccoli. Nato in Tailandia, il gatto Siamese è conosciuto come il gatto aristocratico: occhi azzurri, agile, mantello chiaro sfumato, pelo corto snello, un vero e proprio principe del mondo gatto. La sua indole estroversa e attiva lo rende molto adatto alla vita all’aria aperta nella quale può esprimere tutta la sua vitalità e agilità.