Come scegliere il cane più adatto a noi

Come scegliere il cane più adatto a noi
Sono diversi i motivi che ci spingono a cercare un cane che possa vivere con noi, può essere per semplice compagnia, per un aiuto in attività lavorative, ad esempio per cani da caccia o da pastore, oppure per difesa e guardia della casa. Purtroppo però troppo spesso ci si avvicina ad una razza semplicemente per gradimento estetico, senza tenere conto delle reali necessità del cane: le diverse tipologie di razza presentano infatti caratteristiche comportamentali e attitudini precise, di cui dovremo tenere conto per il benessere del cane ma anche nostro, per la reciproca convivenza.
Come scegliere il cane più adatto a noiInnanzitutto dovremo considerare le dimensioni del cane in relazione al luogo in cui viviamo: ad esempio sarebbe difficoltoso tenere un mastino in casa, mentre un chihuahua può vivere bene anche senza ampi spazi aperti a disposizione. Anche il genere sessuale è importante, sia riguardo alle dimensioni sia considerando sterilizzazione o eventuale riproduzione, oltre anche ad influenzare il temperamento; quest’ultimo è infatti molto diverso di specie in specie, e differisce ancora di più da un esemplare ad un altro perché ogni cane ha il proprio carattere, come gli esseri umani. La presenza di altri animali o bambini in casa è un altro fattore condizionante per la scelta di un cane dal temperamento più dolce ed accondiscendente.
Consideriamo poi la nostra disponibilità di tempo libero da poter dedicare all’amico a quattro zampe: da cucciolo sarà indispensabile trascorrere insieme più tempo possibile per instaurare un buon rapporto ed educarlo, ma anche da adulto avrà sempre bisogno di attenzioni e cure costanti, e se il nostro stile di vita non ci permette di poterlo seguire come dovuto, meglio non arrischiarsi in questa avventura, il cane ne soffrirebbe soltanto. Per questo sono sempre sconsigliate le decisioni affrettate, dettate a volte dai desideri dei bimbi oppure per un’idea regalo che è la moda del momento. Di fatto, nei canili sono presenti anche tanti cani di razza: i proprietari ad un certo punto si accorgono dell’errore e non trovando altro rimedio li portano nelle strutture apposite, o peggio, li abbandonano per strada.
Come scegliere il cane più adatto a noi
La caratteristica fondamentale per la scelta è quindi quella di far coincidere le attitudini del cane con le nostre: ad esempio un cane da pastore ha bisogno di molta attività per soddisfare le sue energie innate, un molosso necessita di un proprietario autorevole e con polso, un chihuahua tenderà ad abbaiare più frequentemente, un carlino sarà calmo e dolce. Un proprietario che ha poco tempo da dedicare ad un cane attivo o che non si mostra deciso nell’educazione, porterà il proprio cane rispettivamente a sviluppare comportamenti disturbati, quali nevrosi e manifestazioni di ansia, oppure ad essere un esemplare disubbidiente e che non riconosce la gerarchia del branco, ossia della famiglia. Per queste ragioni prima di decidere si consiglia di visitare alcune mostre canine, negozi di animali o rifugi, per parlare e conoscere le caratteristiche specifiche degli esemplari, ascoltare le esperienze di allevatori e persone competenti, e passare un po’ di tempo con il cane che ci interessa per capire se veramente fa al caso nostro.

Un altro elemento da ricordare è che avere un cane significa anche avere un minimo di disponibilità finanziaria per garantirgli la corretta alimentazione, il richiamo dei vaccini necessari ed eventuali medicine nel caso in cui dovesse manifestare qualche malanno, e quando dovrete progettare le vacanze dovrete cercare una sistemazione adatta a lui, sia che lo portiate con voi, sia che lo lasciate da amici, parenti o in una pensione per cani. Una volta che vi sarete accertati di tutto ciò tenete presente che, proprio per alcuni di questi aspetti, moltissimi cani vivono in rifugi sovraffollati in attesa di un compagno con cui ricominciare da capo, e che molti derivano da razze pure, quindi con caratteristiche simili a quelle che state cercando. Non per forza un amico quattro zampe deve essere di razza per dimostrare il suo valore.

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *