Indipendentemente dalla razza, tutti i cani devono uscire regolarmente. A seconda dell’abilità fisica del tuo animale domestico – e del tuo programma personale – ciò può significare qualsiasi cosa, da una breve passeggiata intorno all’isolato a un’escursione di un’intera giornata nei boschi.

Fortunatamente, ci sono alcuni passaggi che puoi adottare per proteggere il tuo animale domestico mentre esplori la vita all’aria aperta. Più conosci i potenziali pericoli a cui prestare attenzione quando porti a spasso il tuo cane, meglio puoi proteggerla.

7 potenziali pericoli all’aperto quando si cammina con il cane

Temperature calde

cani temperatura calda

Dal momento che i cani non possono parlare da soli, è nostro compito come genitori da compagnia tenerli fuori pericolo. Parte di ciò significa prestare molta attenzione al tempo quando portiamo a spasso il cane.

Se hai mai visto un cane ansimare al sole, non è una sorpresa che il caldo faccia un rischio per i nostri compagni canini. Nei giorni caldi e soleggiati, i piedi dei cani possono essere bruciati su sentieri riscaldati dal sole. I cani spesso soffrono anche di colpo di calore se si esercitano a temperature calde.”

I proprietari di razze dal naso corto o dalla faccia piatta (brachicefalico) dovrebbero prestare particolare attenzione quando portano fuori i loro cani nella stagione calda, aggiunge, perché non possono rinfrescarsi facilmente come i cani a naso lungo.

Come proteggere il tuo cane: non sei sicuro che faccia troppo caldo perché il tuo cane sia fuori? Se una superficie è troppo calda per tenerti il ​​palmo della mano, allora è troppo calda per i piedi del cane”. Evita di portare a spasso il tuo cane nelle ore di punta durante l’estate. Taglia le passeggiate e assicurati sempre che il tuo cane stia ricevendo molta acqua.

Temperature fredde

Nonostante le loro pellicce, i cani sono vulnerabili alle condizioni invernali quanto noi. Oltre agli evidenti pericoli che derivano dalle strade ghiacciate, il freddo può aggravare le condizioni mediche esistenti, come l’artrite, il diabete, le malattie cardiache o le malattie renali, nei cani – in particolare i cani anziani, secondo l’American Veterinary Medical Association. I cani di piccola taglia, o quelli con i capelli corti, sono particolarmente a rischio di ipotermia, indipendentemente dalla loro età.

Gli animali domestici con diabete, malattie cardiache, malattie renali o squilibri ormonali (come la malattia di Cushing) possono avere un tempo più difficile a regolare la loro temperatura corporea e possono essere più suscettibili ai problemi da temperature estreme. Lo stesso vale per animali domestici molto giovani e molto vecchi. Se hai bisogno di aiuto per determinare i limiti di temperatura del tuo animale domestico, consulta il tuo veterinario.

Come proteggere il tuo cane: limita l’esposizione esterna del tuo cane a temperature rigide. All’esterno, non c’è da vergognarsi di averli indossare un maglione o un cappotto per stare al caldo. Per evitare lesioni termiche e proteggere le zampe del tuo cane da neve, ghiaccio e sale, prova a metterle dei bottini prima di uscire di casa. Puoi anche lavare le zampe del tuo cane dopo una passeggiata per rimuovere lo sbrinatore che potrebbe essersi alzato in piedi.

Parassiti interni

Mentre porta a spasso il tuo cane, potrebbe essere esposto a una varietà di parassiti interni, specialmente se è noto che rotola nella (o mangia) terra o fa la cacca di altri animali. I cani possono anche essere esposti a pulire e leccare le zampe sporche dopo una passeggiata, raccogliendo bastoncini fangosi, attaccando il naso nello sporco e poi leccandolo e bevendo da fonti esterne.

“Ci sono molti parassiti microscopici che si nascondono nell’ambiente esterno. I cani possono contrarre nematodi, anchilostomi o lombrichi dall’ingestione di uova infettive in terreno o feci contaminati. Mentre è fuori per una passeggiata, il tuo cane può incontrare uova di verme in qualsiasi luogo frequentato da altri cani o animali selvatici come volpi e coyote. Le uova possono vivere nel terreno molto dopo che le feci sono scomparse.

Se il tuo cane ingerisce acqua (o altre sostanze) sporche di feci, potrebbe essere esposto alla giardia, un altro parassita comune che causa disagio digestivo. Se vivi in ​​una zona con roditori, scoiattoli, procioni, maiali o bovini, il tuo cane potrebbe essere a rischio di leptospirosi, una malattia batterica.

Se vivi in ​​un’area in cui prevalgono le zanzare, il tuo cane potrebbe anche essere a rischio di contrarre la malattia di filariosi se morso da una zanzara infetta e può essere fatale se non trattato.

Come proteggere il tuo cane: sii informato sui rischi parassiti che potresti incontrare quando porti il ​​tuo cane a fare una passeggiata. Il consumo di animali da preda può anche portare a un’infezione parassitaria quindi fai attenzione se lasci il cane senza guinzaglio. Se il tuo cane ama cacciare o inseguire animali più piccoli, come roditori e conigli, sappi che potrebbe essere esposto a nematodi, anchilostomi o alcune specie di tenia. Questi parassiti possono anche essere diffusi dagli animali alle persone. Dovresti anche prestare attenzione a fonti d’acqua sconosciute. Se il tuo cane beve da uno stagno stagnante, può portare a tossicità o disturbi intestinali.

Le zecche

Uno dei potenziali pericoli più gravi per i cani sono le malattie infettive trasmesse dalle zecche. Le zecche sono parassiti esterni che spesso risiedono in erba o arbusti lunghi. Aspettano che un animale (o una persona) si spazzoli via in modo da poter afferrare e iniziare a nutrirsi. Oltre alla malattia di Lyme, le zecche possono trasmettere diverse altre malattie potenzialmente letali che riducono la qualità della vita di un cane, come la febbre maculata delle Montagne Rocciose e l’ehrlichiosi. Gli esseri umani sono anche sensibili ad alcune delle stesse malattie trasmesse da zecche che colpiscono gli animali domestici.

Sebbene le zecche siano più attive durante i mesi caldi, ad alcune specie piace il clima più freddo, quindi considerale una minaccia per tutto l’anno. Le zecche possono essere in cerca ogni giorno che la temperatura è sopra lo zero. Si consiglia vivamente di proteggere tutto l’anno le zecche per tutti i cani che camminano su erba alta o sottobosco, in aree con infestazione nota di zecche, aree condivise da animali selvatici o bestiame e in quei cani con una storia di esposizione alle zecche.

Quando possibile, evita l’erba alta durante le passeggiate e controlla sempre il cane per le zecche quando torni a casa. (Non dimenticare di guardare tra le dita dei piedi e nelle orecchie!)

Traffico di veicoli

A tutti noi piace pensare che i nostri animali domestici si comportino perfettamente, ma la verità è che i cani devono essere sotto i nostri occhi attenti per stare al sicuro, soprattutto quando camminano o attraversano strade trafficate.

Non c’è niente di più spaventoso del pensiero del tuo cane che si imbatte nel traffico in arrivo, eppure migliaia di animali vengono uccisi dalle auto ogni anno. Non importa quanto ti fidi del tuo cane, è fondamentale tenerlo al guinzaglio quando i veicoli in movimento si trovano nelle vicinanze.

Come proteggere il tuo cane: impara i segni che il tuo cane sta per fare una pausa. Non appena vedi che succede, prova a distrarre il tuo cane con dolcetti o giocattoli. Usa rinforzi positivi e elogi durante la camminata per comunicare che non reagire alle auto sarà premiato.

Alcuni cani hanno fobie del rumore e possono diventare molto spaventati o reattivi al rumore. “Rumori e camion rumorosi possono essere problematici, così come il rumore di biciclette, skateboard e pattini … evitare e / o allenare può essere usato per disinnescare o desensibilizzare l’animale ai rumori.”

Ancora più importante, ricordiamo ai proprietari di tenere i cani al guinzaglio al di fuori delle aree di esercizio per cani designate per motivi di sicurezza.

Se il tuo cane al guinzaglio sta ancora inseguendo le auto dopo un lungo addestramento, potresti voler consultare un comportamentista per una guida più specifica.

Spazzatura

Ogni proprietario ha pianto “cosa hai appena mangiato!” dopo aver visto il loro cane barcollare a un grumo misterioso. I cani amano mangiare cose che non dovrebbero e questo comportamento può portare a tossicità o ostruzione intestinale. Ci sono innumerevoli rischi in agguato nella spazzatura o sul terreno: farmaci da prescrizione, prodotti per la pulizia, cibi tossici – quindi fai sempre attenzione a ciò che ti circonda mentre il tuo cane annusa.

Altri cani

altri cani si incontrano per strada

Non importa quanto sia ben educato il tuo animale domestico, non puoi tenere conto del comportamento di altri cani mentre passeggia. Da notare l’importanza di prendere in considerazione la personalità unica di ogni cane. Comprendere il comportamento del tuo cane – “in particolare per quanto riguarda i fattori scatenanti o le situazioni che possono far sì che il cane diventi eccessivamente reattivo” – è cruciale per tenerli al sicuro, dice.

Come proteggere il tuo cane:”Avere guinzagli, collari e pettorine adeguati per il cane è una delle migliori precauzioni che i proprietari di cani possono adottare per garantire una passeggiata sicura e piacevole all’aperto. I collari e le imbracature devono adattarsi bene in modo che siano comodi e il cane non scivoli via da esso. Inoltre, le imbracature, in cui il guinzaglio si attacca al centro del torace anziché sulla parte posteriore, scoraggeranno l’attrazione del cane e consentiranno un maggiore controllo.

Sconsigliamo inoltre i guinzagli retrattili. In una situazione urgente, i riflessi del proprietario di un cane di accorciare il guinzaglio potrebbero non essere abbastanza veloci da impedire al cane di correre ed estendere il guinzaglio, entrando così in una situazione pericolosa, come l’interazione con un cane ostile o mangiare qualcosa di inappropriato. Ciò è particolarmente importante per i cani giovani o non addestrati che stanno solo imparando le loro abilità e limitazioni al di fuori della casa.

Finché prendi le giuste misure protettive e tieni d’occhio potenziali pericoli, tutte le passeggiate con il tuo cane possono essere buone.